truffa-bonus-libri

Il bonus cultura è un contributo statale di 500 euro che viene erogato ai giovani al compimento dei 18 anni e che può essere speso per l’acquisto di libri, abbonamenti o accessi a eventi culturali; iniziativa meritevole se non fosse che alcuni criminali informatici abbiano già trovato il modo di approfittarne sostituendosi ai legittimi titolari per richiederlo.

Anche a seguito di un servizio di Report, è venuta alla luce una falla nel sistema di verifica delle identità digitali create che non permette di assicurare la corrispondenza tra lo SPID generato e il suo proprietario. In pratica, è sufficiente farsi rilasciare una firma digitale (anche in tabaccherie e cartolerie) con delega falsa e collegarsi ad uno dei 12 provider per creare lo SPID evitando l’identificazione; con l’aggiunta di alcuni dati del soggetto che si vuole “replicare”, codice sanitario e residenza, il gioco è fatto!

Al momento l’Agid (Agenzia per l’Italia Digitale) è al lavoro per aumentare la sicurezza e promuovere maggiori controlli da parte dei provider, confidiamo in una rapida soluzione del problema.

Ti serve una consulenza privacy?

Il nostro team sarà felice di trovare la soluzione perfetta per te!