Data Breach INPS

Stefano Carlesso

 

Immaginate di dover fare una richiesta ad un Ente pubblico. Immaginate di collegarvi al sito e inserire le credenziali per accedere alla vostra area riservata. Bene, immaginate adesso che invece di veder comparire i vostri dati, vi appaiano quelli di uno sconosciuto, il tutto a cavallo tra il 31 marzo e il 1° aprile…

2020-01-Mondo-Privacy-Riconoscimento-facciale-dati-biometrici

Privacy e biometria: il riconoscimento facciale e vocale

Graziella Garisto

Il tempo è tiranno. Si sa! La frenesia degli eventi e soprattutto dei cambiamenti nonché lo spasmodico utilizzo di nuove tecnologie ci porta a concepire il tempo come un bene tanto prezioso quanto labile.

I mezzi che utilizziamo per assumere decisioni devono quindi stare al passo con la tecnologia e con i tempi  dettati dalla società odierna, dai mass media, dai colossi aziendali tra cui Google, Apple, Microsoft e Facebook.

Che cosa ci permette di fare il riconoscimento facciale o vocale?

2020-01-Mondo-Privacy-Brexit-GDPR-Privacy

GDPR e Privacy a prova di Brexit

Stefano Carlesso

Ormai ci siamo, il conto alla rovescia è iniziato e, se non ci saranno rivoluzioni improvvise, al 31 gennaio 2020 dovremo considerare la Gran Bretagna al pari di uno Stato extra europeo.

Da parte dei britannici il feeling con l’UE non è mai stato forte e si intuisce dal fatto che non abbiano mai voluto aderire alla moneta comune.

2019-10-GDPR-Multe-Mondo-Privacy-Blog-2019

GDPR e MULTE: ecco cosa è successo negli ultimi mesi

Marica Bonaccorso

L’articolo 83 del Regolamento UE 2016/679 (GDPR) è molto chiaro nella descrizione del modello sanzionatorio.

In modo particolare, si sofferma sulle condizioni generali da rispettare, al fine di evitare che vengano inflitte ad un ente ammende amministrative e pecuniarie per il mancato rispetto della legge privacy.

1 2 3 5