2020-01-Mondo-Privacy-Riconoscimento-facciale-dati-biometrici

Privacy e biometria: il riconoscimento facciale e vocale

Graziella Garisto

Il tempo è tiranno. Si sa! La frenesia degli eventi e soprattutto dei cambiamenti nonché lo spasmodico utilizzo di nuove tecnologie ci porta a concepire il tempo come un bene tanto prezioso quanto labile.

I mezzi che utilizziamo per assumere decisioni devono quindi stare al passo con la tecnologia e con i tempi  dettati dalla società odierna, dai mass media, dai colossi aziendali tra cui Google, Apple, Microsoft e Facebook.

Che cosa ci permette di fare il riconoscimento facciale o vocale?

Scuci e ricuci: la nuova lettura del Codice Privacy così come modificato dal D.Lgs 101/2018

Graziella Garisto

Il processo di adeguamento alla normativa europea prosegue! Difatti il 4 settembre é stato pubblicato in gazzetta ufficiale il D.lgs 101/2018 che adegua l’ordinamento italiano al Regolamento 2016/679 e che entrerà in vigore il 19 settembre p.v.

Oramai é ufficiale: il Codice Privacy del 2003 non sarà abrogato (a dispetto di quanto si vociferava a maggio scorso). Tale fonte normativa sarà rimaneggiata ed integrata così come previsto dal neonato d.lgs 101/2018.